Nella giornata di giovedì 19 aprile u.s. si è concluso il progetto “Apriamo la mente e … scopriamo il cervello” che  -in ragione della convenzione di collaborazione tra l’IC Noventa di Piave e l’UNIVERSITA’ degli STUDI di VERONA-

ha consentito di realizzare un importante percorso di tirocinio formativo, che si è concretamente tradotto -nel corso della mattinata-  in un laboratorio operativo di Neuro-Scienze, rivolto agli alunni della classe V C della scuola primaria “G. Noventa”, e  -nel pomeriggio-  in una conferenza esperta, rivolta a tutti i docenti dell’istituto, tenuta dalla prof.ssa Valentina Moro, titolare della cattedra di “Psicobiologia e Psicologia Fisiologica” presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’ateneo veronese.

L’iniziativa  -nata dalla cooperazione tra il “NPSY.LAB-VR” dell’Università di Verona ed il Laboratorio di Arti Visive “DALI’ ARTS” di Vicenza-  si sviluppa intorno all’idea che sia possibile  (ricerche e studi lo confermano) migliorare le capacità e gli standard di apprendimento e di insegnamento, conoscendo il funzionamento dei processi biologici che soggiacciono alle funzioni cognitive, con l’effetto di positive ricadute nell’acquisizione di un personale metodo di studio.

Gli allievi della V C, coordinati dall’equipe di specialisti e dalle insegnanti di classe, hanno, dunque, intrapreso un “viaggio” all’interno del cervello  e del sistema nervoso, scoprendo i processi di connessione tra le cellule nervose (sinapsi) e di trasmissione delle informazioni ed esplorando i meccanismi di plasticità del cervello e di sviluppo delle reti nervose.

Quindi, sotto la guida dell’esperto di arti grafiche, hanno disegnato e realizzato la loro versione “artistica” dell’HOMUNCULUS CORTICALE, ovvero la mappa somatotopica dello schema corporeo dell’uomo, sviluppato dal neurologo canadese Wilder Penfield.

Alla prof.ssa Valentina MORO, ad Alberto BALDISSEROTTO e ad Antonella ANGELINO un sentito ringraziamento da tutto l’IC Noventa di Piave per la straordinaria opportunità offerta.